MIGUEL BOSE' TRA 'MITO' E REALTA'

Blog/Gruppo/Pagina

Miguel 'ieri' e 'oggi' (scegli video, clicca play e...)

Miguel 'ieri' e 'oggi' (scegli video, clicca play e...)

Miguel 'ieri' e 'oggi' (clicca play e...)

lunedì 31 dicembre 2007

BUON ANNO A TUTTI !! E.....




BUON 2008, MIGUEL!!

Creo en ti
Como un sol que cree en cada amanecer
Como en mi evolución
Como el miedo en el valor
Creo en ti
Mi estrella creo en ti

da mamyta

venerdì 28 dicembre 2007

Miguel Bosé interpreta Bandido en el especial de TVE

LO SO...NE AVRO' MESSI TRE DI VIDEO DI ?BANDIDO'...MA QUESTO E' DAVVERO PARTICOLARE, CON LE IMMAGINI DELLE VARIE VERSIONI...NEL TEMPO!!
NON CAMBIANO LE 'EMOZIONI' CHE DA'!!!

DISCO DEL AÑO 2007 3 (foro dulce y poncho)

EVVIVA!!!
MIGUEL HA VINTO 'EL DISCO DELL'ANNO' DELLA TVE, VOTATO DAL PUBBLICO!!!
ECCO IL MOMENTO..

mercoledì 26 dicembre 2007

MIGUEL BOSE' TRA MITO E REALTA'

HO PENSATO DI 'CREARE' QUALCOSINA PER MIGUEL...
UN REGALO DA PARTE MIA E DI TUTTE LE 'PAPITE' ITALIANE!
IL PEZZO E' TRATTO DA "11 MANERAS DE PONERSE UN SOMBRERO", "El amor después del amor",molto poco 'diffusa' ma suadente e trascinante...w Miguel!

Mirarte

Mirarte – Guardarti
Amare amare amante posso
Di amor amato amante voglio
Con amore amore amato e solo amare
Amare amare amarti e poi
Amante so che amo
Con amore amore amato e solo amar

martedì 25 dicembre 2007

INTERVISTA DA 'GLAMOUR'

CLICCARE PER INGRANDIRE!
QUI UN'INTERVISTA-FLASH A MIGUEL DALLA RIVISTA 'GLAMOUR':

BUON NATALE!!

Si...già il blog, nel post del 22 dicembre aveva...'anticipato' gli auguri, magari anche per chi oggi dovesse essere fuori casa..

ma ora, semplicemente,

INVIO A TUTTI TANTI AUGURI DI UN SERENO NATALE!!

Miguel e Antonio Vega


Un dolcissimo brano e un dolcissimo Miguel che non ha reticenza a mostrare commozione per un qualche dolore, un ricordo...lo adoro così, così sensibile e 'vero'!

In questo video un grande Miguel e un grande Antonio Vega.

domenica 23 dicembre 2007

LA VITA E’ BELLA!!

BENIGNI – PIOVANI e UN DUETTO IN SPAGNOLO DI DUE SPLENDIDE VOCI!
CHE CONNUBIO FELICE!!
QUALE AUGURIO MIGLIORE PER QUESTO NATALE? LA VITA E’ BELLA…COMUNQUE VADA!
http://it.youtube.com/watch?v=_9FGYub3HO4

sabato 22 dicembre 2007

....E QUESTI GLI AUGURI DEL BLOG...


" Forse siamo noi
gli angeli che cadono

gli angeli che sperano
gli angeli che soffrono
gli angeli che vivono
vivono ma è un attimo
............
angeli che sognano

angeli che si amano…
……
Angeli che non voleranno mai ..... "

Da una canzone di Miguel :
"Angeli caduti "


BUON NATALE!!!!
A TUTTI I VISITATORI.....
E A TE.... MIGUEL...
SPERANDO CHE UN GIORNO TU POSSA PASSARE DI QUI..!!

VIDEO-AUGURI DA MIGUEL!!!

Dal sito ufficiale...ma spero rivolto a tutti coloro che lo seguono, fans sparsi per il mondo, fanclubs, blog....
ECCO GLI AUGURI DA MIGUEL!

venerdì 21 dicembre 2007

Ricky Martin y Miguel Bosé, Bambú, TVE 2007

ECCO...HO REPERITO UNO DEI VARI VIDEO TRATTI DALLO SPECIALE TVE DI MERCOLEDI!
BUONA VISIONE!

VIDEO-INTERVISTA E ARTICOLO SU MTV


"...Speriamo di non dover aspettare altri tredici anni per rivedere Mr Bosé su un palco italiano! Intanto, mettiti comodo e GUARDA la videointervista..."

Così si conclude un articolo sul sito di MTV E POSTO QUI IL LINK DELL'INTERVISTA

mercoledì 19 dicembre 2007

TVE-1 Especial Papito


STASERA, A PARTIRE DALLE ORE 22.00, SULLA RETE SPAGNOLA TVE-1, UNA LUNGA TRASMISSIONE CON MIGUEL E TANTI AMICI DI 'PAPITO'.
CHI HA IL SATELLITE...PROVVEDA!

INTANTO QUI IL LINK DELLA TVE -(E' TUTTO ABBASTANZA COMPRENSIBILE, ANCHE PER CHI NON MASTICA TROPPO LA LINGUA..)

DAL SITO ONSTAGE WEB

Foto di Luca Cepparo
La trovo una ‘dignitosa’ recensione. Un resoconto corretto e, per chi non c’è stato come me, il 5 dicembre,un modo per... ‘vivere’ il concerto.
Leggendo mi sono sentita lì, con il palco davanti a me e Miguel in tutta la sua imponenza, con la sua voce che, come sempre, riempie l’anima…..

Rinnovo il link perché ora sono state aggiunte altre, bellissime foto del concerto italiano

http://www.onstageweb.com/

Atmosfera di festa e serata da ricordare per i tantissimi fan di Miguel Bosè, nella data milanese (unica italiana) del tanto apprezzato Papitour ’07. Si celebra, infatti, il ritorno del musicista spagnolo sui palcoscenici italiani dopo ben tredici anni di assenza. Il colpo d’occhio del Datchforum di Assago è di quelli che mettono i brividi: le tribune sono stipate all’inverosimile. Il concerto comincia con discreta puntualità poco dopo le nove e mezzo, nonostante il “tragico” ingorgo di traffico creatosi sulle tangenziali attorno al Forum.
Si spengono le luci: si comincia!L’impatto sonoro è di quelli che non ti aspetti, con la Fender Stratocaster e la batteria della “Bosè Band” in primo piano. Mano a mano che le note distorte e inaspettatamente rock si disperdono in un Forum al settimo cielo, il monumentale e complesso sistema di pannelli di luce posto sopra il palco scorre fino a formare un gigantesco schermo. Nel mezzo del palco si alza una lunga scalinata, al suo vertice un pulpito.
E’ l’ora di Miguel. Esce dai fumogeni con un elegante completo nero, accompagnato da due coriste, in nero anche loro. Il sound della band diviene mano a mano più melodico e si indovina presto tutta l’energia positiva di Si Tu No Vuelves, brano tratto dall’ultimo, pluripremiato album Papito.
Viene spontaneo osservare come il carisma di Miguel si sia conservato intatto nel corso degli anni. Pare quasi accresciuto, assieme alla sua consapevolezza artistica. Una capacità, quella di tenere il palco e di lasciar scorrere le emozioni, che Bosè sembra aver trasmesso a tutti i membri della band e, di conseguenza, a tutto il pubblico presente.
I successi più recenti si susseguono in un rincorrersi di emozioni, fino a quando una sognante fuga di tastiera introduce Bambù. Sarebbe difficile per chiunque tenere le gambe ferme, figurarsi per un pubblico così entusiasta.
A canzone finita, Miguel si lascia andare alla tenerezza dei ricordi, e, con un pizzico di malinconia, si rivolge al suo pubblico: “c’era una purezza in quegli anni in cui ci siamo conosciuti per la prima volta”, (Bosè si riferisce agli anni ’80, periodo in cui raggiunse il successo, nda) “che oggi non può più esserci in noi. Non può esserci, perché siamo cambiati. La purezza continua ad esistere, invece, nelle canzoni e nelle emozioni del ricordo”. Il Forum esplode quando la band attacca con gli accordi di Morir de Amor. Ottimo l’apporto delle coriste e dei due chitarristi, a dimostrazione di un grande affiatamento tra i singoli elementi.
Il mattatore della serata, però è sempre lui, Miguel. Le fan sventolano cartelloni e accendini, non smettendo un istante di chiamarlo a gran voce. Quando il nostro canta in versione più acustica e intima, la sua voce diventa una cosa sola con quella di tutti i presenti; quando invece decide di scatenare il suo istinto “latino” e di lasciar fluire il ritmo (è il caso dell’applauditissima Super, Superman) il Forum si trasforma in una latin disco anni ’80.
Passato e presente sono, insomma, una cosa sola e si riassumono nella voce, nei passi, nei gesti di un artista sensibile e generoso. Miguel saluta i diecimila del Forum con un arrivederci. Sperando che, per rivederlo in Italia, non debbano passare altri tredici anni.
Davide Zucchi

lunedì 17 dicembre 2007

BOSE'....


"TUTTO QUELLO CHE VIENE DAL 'DESIDERIO' NON FA DANNO..A NESSUNO..."

Miguel ha detto spesso questa frase nelle interviste.

Io la dedico a lui....E aggiungo...:
“Chi sei tu, che nel buio della notte osi inciampare nei miei più profondi pensieri?” (William Shakespeare)

domenica 16 dicembre 2007

Miguel Bose - Gulliver (2001)

Miguel Bose - Gulliver (2001)

L'HA PRESENTATA A QUASI TUTTI I SUOI CONCERTI....
QUI CI SONO TUTTI I 'NO' CHE MIGUEL DICE ALLE INGIUSTIZIE, CONTRO LA NATURA E GLI UOMINI.
BELLA!

Qui una..'commistione' : una parte in spagnolo e il ritornello in italiano..

....El mundo que recuerdo, vida a vida como todo, se apagó

Pensar que pude haber salvado

Quise ser Gulliver y nunca fui Gulliver...

En esta noche oscura como siempre me perderé

Pisando tierra yerma y perseguido por la voz de lo que sé

Y sé que se me fue la mano

Pero era ya tarde, muy tarde...

E grido ferito no
Un no che esplode in mille pezzi
Un no che cade nell’oblio
Inutile, piccolo e perso
E grido ferito no
Tanto forte e tanto disperato
Tanto grande, solitario e vinto
Inutile, piccolo e perso
E grido no no …

Sólo Pienso en Tí

SIII!! CHE CARINA QUESTA CANZONE!!
TRATTA DA 11 MANERAS DE PONERSE UN SOMBRERO, UN PO' DI REGGAE NON FA MALE..
PENSAVO...
SE ORA MIGUEL SI FACESSE CRESCERE "APPENA APPENA" I CAPELLI??

sabato 15 dicembre 2007

mercoledì 12 dicembre 2007

Miguel Bosé -Bravo Muchachos-italiano- Milan Datch Forum

ECCOLO!!!
CONFESSO...DOPO TANTO TEMPO, A ME, 'RAGAZZA DEL '56', QUESTO BRANO EMOZIONA SEMPRE..E MI PIACE,
MI PIACE E BASTA!
GRAZIE, MIGUEL!

lunedì 10 dicembre 2007

ANCORA PREMI E NOMINATIONS PER MIGUEL!

DAL SITO UFFICIALE http://www.miguelbose.com/

PREMIO ONDAS
Come annunciato precedentemente, Miguel ha ricevuto un insolito doppio premio nei prestigiosi ONDAS, che vengono assegnati da Radio Barcellona (Cadena SER): Premio ONDAS come Migliore Artista Nazionale, e Premio ONDAS al Miglior Album.


50th ANNUAL USA GRAMMY

Miguel ha ricevuto la nomination nella 50ª edizione dei Grammy statunitensi nella categoria "Miglior Album Pop Latino". Questa nomination, si aggiunge alla somma dei riconoscimenti avuti da Miguel grazie alla sua ultima produzione "Papito".

Miguel Bose - No se trata de (2005)

Miguel Bose - No se trata de (2005)
Un 'velvetino' brano e un Miguel tra le 'sue' cose, della 'sua' vita...
Stile particolare..

sabato 8 dicembre 2007

UNA 'CREAZIONE' PER MIGUEL...

DONATAMI DALL'AMICA MARIA JOSE' DA VALENCIA, UNA POESIA DOVE, FORSE, NON E' NECESSARIO CONOSCERE A FONDO L'IDIOMA SPAGNOLO:QUANDO LE PAROLE ESCONO DAL CUORE...SUPERANO OGNI CONFINE E SONO COMPRESE DA TUTTI.



Sete di te , Bosé
Sete di te m´incalza .....
Per questo sei la sete ....

Pablo Neruda


Llega la noche a mí
igual que un lobo herido
y como el lobo muerdo
mis uñas y el deseo:
Sete di te m´incalza .
Sed que gira y me envuelve
igual que una vorágine
y me clava tus ojos
y me clava tus formas
y el mundo se deshace y solo quedas tú.
Sete di te m´incalza .....
Per questo sei la sete ....
porque la vida entera es esta noche,
porque la sangre entera es esta noche,
porque la luz entera es esta noche ,
y en la noche la sombra tiene tu misma sombra
y en la sangre mi sangre tiene tu misma sangre
y es la vida tu vida y tu vida es la sed :
Sete di te m´incalza ....
Sete di te m´incalza ....
La boca tiene sed y el vientre tiene sed
y la mano en la sed araña tus costuras
y sólo siente sed.
Sed que nunca termina ahí en tu sed
cuando el lobo , la noche
difumina mi noche y sólo tú ,
tan solamente tú
me incendias las plegarias y te digo :
Sete di te m´incalza .....
Sete di te m´incalza ....
Mª José Merino Soler -

La gioia e l'emozione di Miguel a Milano

MOMENTO CONCLUSIVO DEL CONCERTO!!!
PUO' SEMBRARE SOLO UN GRAN CHIASSO MA...NOOOO.. SENTITE LA GIOIA DEL PUBBLICO E GUARDATE LUI!!
TORNA, MIGUEL, NON ANDARE PIU' VIA PER TANTO!!

miguel bosé con laura pausini papitour milano ti amero 1

Un Miguel 'italiano'...in questo video.Forse molti si aspettavano anche un concerto ‘italiano’…Invece, per fortuna secondo me, ha fatto davvero bene a 'darsi' al nostro pubblico con tante sue bellissime canzoni in spagnolo che tanti ancora non conoscevano!
Ok, era in Italia, ma che bello apprezzare tutto quel che ha fatto in questi lunghi anni!!
E POI, MIGUEL BOSE’ E’ UN ARTISTA INTERNAZIONALE!

giovedì 6 dicembre 2007

UN VIDEO –SERVIZIO SU LA7

Vi segnalo il link di LA 7 DOVE SI PARLA DEL CONCERTO DI MIGUEL E LO SI VEDE ‘DAVVERO’ IN PIENA FORMA!!


http://www.la7.it/news/dettaglio_video.asp?id_video=6529&cat=spettacolo

ARTICOLO 'FRESCO DI GIORNATA' DA 'LA NAZIONE!!


APPENA PRESO DA 'LA NAZIONE'...
RESOCONTO MOLTO BELLO DEL CONCERTO DI IERI!!

CLICCARE SULL'IMMAGINE PER INGRANDIRLA!
SE VI APPARE UN PO' 'STORTINA' E' PER L'ANSIA DI POSTARLO!!!!

martedì 4 dicembre 2007

ARTICOLO DA "IL GIORNALE"

Miguel Bosè: "Torno dal vivo. E poi lancio il Live Aid latino"

di Paolo Giordano - lunedì 03 dicembre 2007, 10:08


Bentornato Miguel Bosè, lei ha tenuto compagnia a due generazioni di italiani eppure sono tredici anni che non canta qui in Italia.
«E infatti sono nervosissimo al solo pensiero».

Ma come, lei è ormai uno del mestiere.
«Quello di dopodomani al DatchForum di Milano Assago sarà il 116º concerto che faccio dopo la pubblicazione del mio cd Papito. Eppure mi sembra il primo: l’Italia è pur sempre una parte importante del mio sangue e della mia carriera».

Però a metà anni ’80 i discografici italiani l’hanno praticamente scaricata. Magari stavolta la verranno a vedere dal vivo.
«Ma io non li ho invitati. Mi sa che dovranno pagarsi il biglietto».
Accidenti com’è determinato Miguel Bosè. Alto ed elegante, si è fatto crescere un paio di baffetti che gli affilano il sorriso e, chissà come, rendono più pungenti le sue risposte. Ha 51 anni e non li dimostra, fila dritto sulla strada del successo con la grinta di chi l’aveva perso per un pezzo e ora se lo ritrova più luminoso di prima. Il suo ultimo cd Papito, che è la rivisitazione in duetto di tante sue canzoni famose, ha venduto ben più di un milione di copie nel mondo, è stato sei settimane in testa alla classifica in Italia e, diciamolo, è un signor disco che mescola arrangiamenti stilosi e brani fatti apposta per rimanere nell’animo. E tra pochi giorni uscirà Papitour, cd e dvd che sono il resoconto di un concerto che in una sera soltanto ha raccolto tanti pezzi della sua vita: le sue canzoni più belle (da Te amarè a Si tu no vuelves), la Madrid della sua gioventù e la Plaza de Toros dove suo padre Luis Dominguín, il re dei toreri, ispirò Un’estate pericolosa di Hemingway. Concerto strepitoso, peraltro (e bisognava vedere quant’era soddisfatto il pubblico all’uscita).

Però chi l’avrebbe detto: lei sembrava imprigionato nel passato e invece eccola qui.
«Neppure io avrei scommesso cento lire su questi risultati».

S’è pure guadagnato una mitragliata di nomination agli ultimi Grammy latini.

«Ma poi ha trionfato Luis Guerra».

Ha vinto anche la Pausini.
«Che duetterà con me al DatchForum in Te amarè, come sul disco. In questi anni lei ha fatto un lavoro bellissimo in giro per il mondo: ormai in America la considerano più latina di me».

Ci sarà solo lei oppure è atteso qualche altro ospite?
«Di sicuro ci sarà una sorpresa».

Magari Julieta Venegas o Juanes. Oppure Ricky Martin.
«Lui me lo ricordo bene da ragazzino, veniva ai miei concerti. E ci veniva anche Shakira fin da bambina, accompagnata dai suoi genitori, era piccina e grassottella. Poi un giorno mi ha fatto vedere un disco dicendomi: “Finalmente ne ho inciso uno anch’io”. Lì per lì ho tremato, ma poi l’ho ascoltato ed era bellissimo».

Pensi un po’, lei aveva 20 anni quando ha avuto il primo successo in Spagna con il brano Linda (cover di un pezzo dei Pooh). Adesso, come a Madrid, canta con sua nipote Bimba Bosè, che tra l’altro le assomiglia moltissimo.
«Lei è la discendenza che io non ho mai voluto avere perché in fondo sono un codardo. Però mi sono ritrovato una nipote che è praticamente uguale a me e sembra mia figlia. Adesso è a New York a incidere un album con il suo gruppo Cabriolets».

Piccole stelle crescono.
«E io me ne intendo. Sono in questo giro da trent’anni e ho creato la colonna sonora di qualche generazione».

Adesso lei potrebbe tornare al cinema. Tra l’altro il suo ruolo in Tacchi a spillo di Almodóvar è rimasto nella storia.
«Ma quello non è il mio mestiere: per me è difficile esprimere stati d’animo a comando».

E allora?
«Continuo il tour fino a novembre. E intanto, insieme con Gabriel Garcia Marquez, organizzo una sorta di Live Aid latino americano, un ping pong televisivo tra Messico e Spagna. Ci saranno U2, Rem, Coldplay e Shakira. Oltre agli artisti italiani. Io ho invitato Eros Ramazzotti, Tiziano ferro e naturalmente Laura Pausini».

Potrebbe duettare con lei anche al prossimo Festival di Sanremo.
«Oppure andarci da solo, cosa che naturalmente sarebbe molto possibile».

domenica 2 dicembre 2007

DA UN SONETTO 'ANTICO'...


QUESTO è anche il Miguel che amiamo…
Me l’ha inviato Marìa José Merino di Valencia, che ho conosciuto tramite il sito Velvetina (vedi link a sinistra e vai anche a post di novembre...c'è un bel contributo di questa cara amica…), e ‘insieme’ l’abbiamo tradotto….
E’ un sonetto scritto in castellano antico .... un album, nonché una canzone di Miguel ,hanno questo titolo,appunto:
“Por vos muero”.
.... un messaggio d’amore, di grande amore…

-Garcilaso De La Vega -
(Toledo , 1501 - Niza , 1536 ) Soldado y poeta ,
murió de las heridas(ferite) al intentar escalar el castillo de Muy


" Yo no nací sino para quereros ;
mi alma os ha cortado a su medida ;
por hábito del alma misma os quiero .

Cuanto tengo confieso yo deberos ;
por vos nací , por vos tengo la vida ,
por vos he de morir y por vos muero ."


Io non sono nato che per amarVi;
l´anima mia Vi ha tagliato alla Vostra misura;
per abitudine della stessa anima Vi amo.

Confesso di dovervi tutto cio’ che ho;
per Voi sono nato, per Voi vivo,
per Voi dovro’ morire e per Voi muoio.




ARTICOLO DA “IL MATTINO”



«Io, come Geldof per il Live Aid del pop latino»


Andrea Spinelli Milano.
Giura di non averci mai creduto. Ed è proprio questo scetticismo smentito a colpi di dischi d’oro e di platino a rendere più straordinario per Miguel Bosè il trionfo dell’ultimo album «Papito».

Dei due milioni di copie vendute, infatti, oltre 160 mila sono state vendute sul mercato italiano che, dopo le epiche stagioni di «Super Superman» e «Olimpic games», sembrava averlo dimenticato. E il concerto con cui il figlio di Lucia Bosé e Luis Dominguin approderà mercoledì al DatchForum di Milano celebra proprio questo feeling ritrovato dopo 13 anni. E ora sfruttato con «Papitour», un cd e un dvd dal vivo registrati in giugno nella caliente cornice della Plaza de toros di Madrid. Nei negozi il 7 dicembre, l’album affianca 18 successi con la complicità di star spagnole come la rossa Olvido Alaska, Rafa Sanchez, Ana Torroja e la sensuale nipote Bimba.

«A Milano chiudo la prima parte del tour, nell’attesa di ripartire in febbraio dal Cile per andare avanti fino a novembre», spiega Miguel tra i velluti di un grande albergo milanese. «Ho cominciato a promuovere questo album in marzo, il primo giorno di vacanza sono riuscito a ritagliarmelo solo il primo novembre. Ma va bene così, anche se, come cantava la Cinquetti, non ho (più) l’età».

Miguel, il risultato è sensazionale visti i tempi che corrono.

«È vero, anche perché l’industria ci ha abituati sempre più a consumare canzoni, piuttosto che ad affezionarci a chi le canta».

Lo show milanese è diverso da quello su dvd?

«Ci sono pezzi in più, tipo ”Bravi ragazzi”, e in meno, quelli legati alla mia carriera spagnola: penso a ”Linda”, che il pubblico madrileno considera una mia canzone, mentre in Italia è celebre nella versione originale dei Pooh».

In quest’annata più che positiva, l’unica delusione gliel'hanno data i Latin Grammy. Era candidato a tre premi e invece s’è trovato davanti il re della bachata militante Juan Luis Guerra, che ha fatto man bassa di riconoscimenti.

«Sono cose che capitano. Non ho un rapporto buonissimo con i ”gringos” del Grammy, che di mercato latino capiscono poco o niente. Lì non vincono i dischi, ma gli investimenti che ci sono dietro. E poi Guerra è un mito che problemi personali hanno tenuto per lungo tempo ai margini del mercato, questo era il suo grande ritorno ed è stato premiato». La Pausini, però, ce l’ha fatta. «È stata bravissima a spendersi senza riserve. Non si è negata a radio e tv, ha fatto un tour di successo con Marc Anthony e Marco Antonio Solis. Quel premio lo merita tutto. Sono felice che abbia accettato di raggiungermi al DatchForum per duettare ”Te amaré”, ma non dispero di avere pure un altro ospite».

Si parla di Eros Ramazzotti, Ricky Martin o Tiziano Ferro.

Ma torniamo alla Pausini: avete altre collaborazioni in programma?

«Laura è nel cast del concertone benefico che sto organizzando. Sarà il Bob Geldof di una specie di Live Aid latino in programma tra Buenos Aires, New York, Madrid, Città del Messico e altre sedi da decidere per raccogliere fondi a favore dell’America Latin Association Solidaridad e finanziare progetti sanitari e scolastici».

Come sarà?

«Nell’arco della stessa giornata si esibiranno Daniela Mercury, Juanes, la Pausini, Caetano Veloso, Manà, Paulina Rubio, Alejandro Sanz, Santana, Rubén Blades, Jennifer Lopez, Veloso, Zucchero, Nek... Ma ci saranno anche ospiti non musicali, come Gabriel Garcia Marquez e Carlos Fuentes. In qualità di responsabile artistico spero tanto di incassare i sì di Ramazzotti, Nek e Ferro. Non mancheranno artisti anglo-americani. Io, ad esempio, canterò con i Rem, Shakira con Bono e Ricky Martin con i Coldplay. E, ancora, Nelly Furtado, Beyoncé, i Police, The Black Eyed Peas, Wyclef Jean, Neil Young, Lenny Kravitz, Alicia Keys, Springsteen, Aerosmith, Annie Lennox, Michael Bublé...».

sabato 1 dicembre 2007

LINK INTERVISTA DA LA7

PER ORA POSTO IL LINK...
SARA' L'EMOZIONE MA NON SO INSERIRE IL VIDEO IN BLOG...MI STO 'ATTORCIGLIANDO...!
ECCO IL LINK!
BELLA INTERVISTA.
LA BIGNARDI E' BRAVA MA...MIGUEL TIENE TESTA A CHIUNQUE, TRA 'SFACCIATAGGINE' E 'SIGNORILITA': MAGICO!!
http://www.la7.it/approfondimento/dettaglio.asp?prop=invasioni&video=6343

GODETEVELO!!

STASERA, MIGUEL SU RAI 1!!!

RACCOLGO TUTTO QUELLO CHE POSSO...SOPRATTUTTO DALL'ECCELLENTE FANCLUB ITALIANO..
STASERA MIGUEL SARA' A "IL TRENO DEI DESIDERI" SU RAI 1. ORE 21,10 IN POI..

A BREVE I FILMATI DELLA CONFERENZA STAMPA DEL CORRIERE(ECCEZIONALE, E' STATO!)
E DELL'INTERVISTA A LA 7(SPERO METTANO IL VIDEO...)

venerdì 30 novembre 2007

STASERA MIGUEL IN TV A LA 7!

Da fonti abbastanza attendibili, si dice che stasera Miguel sarà a 'Le invassioni barbariche', ore 21,30 su LA 7!!
SINTONIZZATEVI!!!

GIORNATA, PIENA, EH .....NON DIMENTICATE IL COLLEGAMENTO ALLE ORE 18 COL SITO SEGNALATO NEL PST PRECEDENTE!!!

giovedì 29 novembre 2007

DOMANI, ALLE ORE 18, TUTTI DAVANTI AL PC!!


ANDATE A QUESTO LINK:
http://www.corriere.it/vivimilano/
DOMANI, ALLE ORE 18
MIGUEL SARA’ IN SALA BUZZATI A MILANO.

NELLA SEZIONE ‘FACCIA A FACCIA’ DEL SITO, SARA’ TRASMESSO L’INCONTRO IN

DIRETTA ONLINE!!!!!

Miguel Bosè, ritorno in Italia


NON CANTA QUI DA 13 ANNI. ORA, DOPO IL SUCCESSO DEL SUO ALBUM DI DUETTI "PAPITO", SARA' PER UNA SERA AL FORUM. E CI RACCONTERA' LA SUA STORIA IN SALA BUZZATI - MARIO LUZZATTO FEGIZ
2007
28/11


Dov'è l'efebico ballerino-cantante di «Bravi ragazzi» o di «Super Superman»?

È a Milano, dove anni fa sua madre, quella Lucia Borlani che era la più bella d'Italia, faceva la commessa in una pasticceria di viale Piave.

E dove il 5 dicembre terrà l'unico concerto italiano.

A pochi giorni da questo appuntamento i lettori di ViviMilano potranno incontrare Miguel Bosé in un Faccia a Faccia in Sala Buzzati (venerdì 30, ore 18). Ne avranno di cose da domandargli.

Bosé non canta in Italia da tredici anni (era amato anche da De Gregori, spesso critico con i colleghi, che una volta, in un incontro a quattr'occhi, gli disse che la sua versione di «Buonanotte fiorellino» era la sua preferita). La pubblicazione nel nostro Paese dell'album «Papito», che contiene 14 grandi suoi successi riarrangiati e reinterpretati in duetto con grandissimi interpreti internazionali (tra cui Shakira, Ricky Martin, Michael Stipe, Laura Pausini, Juanes, Paulina Rubio e Julieta Venegas) e 2 hit rivisitate in duetto con Mina («Agua y sal») e con Noa («La vida es bella») segna una sorta di riconciliazione fra Miguel Bosé e l'Italia.

Un idillio interrottosi bruscamente a metà degli anni '80 quando l'artista decise di cambiare stile passando dal genere «ballereccio» a qualcosa di più impegnato e baritonale.

Come andò con «Bandido», l'album della svolta?

«Quando lo proposi, il discografico italiano di allora mi disse: se intende buttare una carriera non vogliamo essere al suo fianco. Così lo feci uscire in Spagna, ne comprai 150 copie, le portai in Messico e da li partì un successo straordinario in tutti i paesi dell'America Latina. In Italia non ebbe successo, a dimostrazione che il vostro Paese ama le formule, gli schemi e detesta i cambiamenti. Ne è una dimostrazione Alberto Sordi che si è sempre proposto uguale a se stesso. L'Italia è molto conservatrice. La Spagna e l'America Latina sono diverse. Se un artista insiste nel riproporre se stesso la gente si annoia. È lo stesso pubblico che spinge verso il rinnovamento».

Com'è oggi Bosé dal vivo?

«Naturale, spontaneo, secondo me bravo a cantare e a intrattenere. Ma sapete la cosa più buffa? La gente mi dice: come balli bene. In realtà io non ballo più da un pezzo, cammino. Ma si vede che nella mia falcata la gente vede qualcosa di danzereccio. Insomma non ballo, ma dò l'illusione del ballo. Quanto alle canzoni da eseguire durante lo show, mi sono affidato a un sondaggio via internet per conoscere i desideri dei fan».

Un duetto che le piacerebbe, ma che non ha ancora realizzato?

«Con Caetano Veloso».


"Sì ma non mi sono mai sentito parte del mondo del cinema. È un posto dove passi la vita ad aspettare che ti chiamino. Impari a fare il mezzo punto, a ricamare cuscini. Per carità, io l'ho fatto con registi straordinari. Ma ti pagano per aspettare, non per recitare. La musica ha tempi veloci, vedi il risultato subito, c'è sempre qualcosa da fare o decidere».

Lei, figlio del torero Luis Miguel Dominguin, non ama la corrida.

«È vero, anche se non mi sembra giusto sputare nel piatto dove ho mangiato e dove ancora mangiano molti miei nipoti. Ormai i toreri sono rockstar, guadagnano cifre astronomiche, sono bellissimi e fanno la pubblicità a profumi».

Lei ha sempre difeso le nuove leggi che in Spagna ammettono il matrimonio fra gay.

«È vero. È giusto che lo stato si preoccupi di non escludere una parte di onesti cittadini che pagano le tasse. Nessuno è obbligato a contrarre matrimonio gay come nessuno è obbligato ad abortire. Ma la possibilità deve essere data a tutti».

Nella sua infanzia lei ha respirato lusso e cultura, fra attori, scrittori, pittori...

«Sono cresciuto in un salotto molto esclusivo: non capita a tutti di giocare sulle ginocchia di Pablo Picasso».


IL FACCIA A FACCIA CON MIGUEL BOSÉ. VENERDÌ 30 NOVEMBRE. ORE 18. SALA BUZZATI. VIA BALZAN 3.IL CONCERTO DI MIGUEL BOSÉ. MERCOLEDÌ 5 DICEMBRE. ORE 21. DATCHFORUM. ASSAGO. VIA DI VITTORIO. 02.48.85.72.1569-51,75-36,80-29,90 (INCLUSA PREVENDITA).


PROVA D'ATTORE Su quei tacchi a spillo... Era il 1992 e Miguel Bosé, con parrucca bionda, rossetto e guanti di seta, irrompeva sfrontato e bellissimo nel film di Pedro Almodòvar «Tacchi a spillo». Così ricorda in una recente intervista al «Corriere della Sera» quella sua prova en travesti: «Avevo un paio di gambe stupende, anzi perfette. Adesso sono molto più grosse. Direi da tennista. Altro che tacchi a spillo, non potrei più permettermeli. Imbarazzo nel portarli? Nessuno. Io sono un privilegiato. Sono cresciuto circondato da sette donne: mia madre, mia nonna, le mie sorelle, la tata, le zie... Non ho mai avuto alcun problema a indagare nelle pieghe della mia personalità... Nello scoprire quello che, per altri uomini, sono solo debolezze...»
28 novembre 2007

martedì 27 novembre 2007

UN VIDEO DA TG5 DEL MESE DI GIUGNO: VEDETEVELO!!!


Sempre un tantino ‘rubacchiando’ links dall’attivissimo fanclub italiano(ANDATECI! ISCRIVETEVI!)… posto un video del tg5 che risale, probabilmente, al mese di giugno.

E' breve ma bello.



domenica 25 novembre 2007

MIGUEL BOSE'...IL RITORNO!

E' il titolo di un articolo di oggi, scritto da una persona che... conosco bene.
Lo trovate a questo link :
http://www.ilmascalzone.it/articolo.php?id=12982

NON SPAVENTATEVI PER IL NOME DEL SITO...(Il Mascalzone, l'informazione a portata di mouse) E' un sito molto attivo, serio e presente in tutti i motori di ricerca.BUONA LETTURA!!Si accettano commenti....

venerdì 23 novembre 2007

FOTO GALLERY DA VIEWIMAGES!!

Ringraziando un’iscritta al fanclubitalia di Miguel, ‘rubacchio’ un link pieno pieno di immagini!!! OVVIAMENTE ‘SOLO DA GUARDARE’

ecco un 'assaggio'...


INSERIRE NELLO SPAZIO 'SEARCH' IL NOME MIGUEL BOSE', IN STAMPATO MAIUSCOLO:NE VENGONO FUORI 54!!!!
BUONA VISIONE!

http://www.viewimages.com/Search.aspx?mid=77446772&epmid=3&partner=Google

giovedì 22 novembre 2007

ANDATE AL LINK DI SKY LIFE!!!!

IN RETE DA POCHE ORE, ECCO UN LINK CON IL NOSTRO MIGUEL!!
TRA IMMAGINI DI VIDEOCLIP E LUI CHE PARLA
...IN ITALIANO!!

ECCOLO:http://www.skylife.it/videoTg24Single/56120

MIGUEL BOSE - VAGABUNDO

MIGUEL BOSE - VAGABUNDO

In un post precedente dedicato a questo brano il video non si prende....
allora lo ripropongo...

Tratto dall'album "Por vos muero"

E ora son

Un vagabondo

nelle strade

del suo amore

Vivendo sui marciapiedi del suo cuore
E mi copro con cartoni
Mi vesto degli stracci di illusioni
E i baci che le avanzano
È l’elemosina che mi da …

MIGUEL BOSE -Te Digo Amor

MIGUEL BOSE -Te Digo Amor

"Te digo amor", finchè non si nominano le cose esse non appaiono.Dopo una vita, sono capace di nominare qualsiasi cosa e di pormi ai suoi piedi, soave, sereno;MIGUEL BOSE'
GODETEVI QUESTO VIDEO E IL BEL MIGUEL!

mercoledì 21 novembre 2007

RICORDANDO "SERENO":PARLA MIGUEL BOSE'


"Sereno" significa autorità rispetto a me stesso, a quello che mi circonda, autorità alimentata da anni di navigazione, di successi, di confusione, di ricerche, di dubbi… Mi accorgo che per la prima volta parlo di me nelle mie canzoni:
"Puede che" è una romantica ballata, la storia della clandestinità emozionale;

"Gulliver" è la storia dell'ultimo uomo sulla terra, è una canzone sull'ecologia morale;

"Mirarte" è l'essere innamorato di qualcuna e non stancarti mai di guardarla;

"El hijo del capitan trueno" è la storia della mia vita e della relazione con mio padre, scritta con l'ironia di un uomo di 45 anni nel rispetto però di un cuore di un bambino di otto. Non sono stato come mi volevano, sono stato come ho voluto essere. Volevo essere oceanografo, l'oceano è la vita, puoi combattere contro le sue tormente, conquistarle, dominarle, ma questo non ti fa mai diventare un uomo. Per essere un uomo, bisogna parlare con i suoi delfini, con le balene e capire che la donna è soprattutto, Sirena;

"Te digo amor", finchè non si nominano le cose esse non appaiono.Dopo una vita, sono capace di nominare qualsiasi cosa e di pormi ai suoi piedi, soave, sereno;

"Tic tac" è il parlare dell'inesorabile, di ciò che serenamente si stabilisce come il dolore, la rottura, i patti. Siamo tempo e se comprendiamo questo, siamo;

"Morenamia" parla di una relazione appassionata e speciale che ebbi con una donna e confesso che a volte ho l'impressione di sfiorare pubblicamente la pornografia;

"La noche me gusta" è un canto canaglia, dedicato a tutti quelli che fanno la mia professione;

"Mientras respire" la intendo come una promessa d'amore eterno, tanto davanti all'altare come dopo la morte, quello che probabilmente si promisero Romeo e Giulietta. E alla fine, dopo, sempre c'è speranza;

"Millones de kilometros de aqui", di chi è la colpa? A volte uno dubita se fare o non fare…;

"Sereno" è una dichiarazione di principi, un IO autoritario ecategorico…finalmente, sono io!



Niente è fantasticato, tutto è stato raccontato esattamente per come è avvenuto, come è, e come è stato. Tutti i temi hanno luoghi e protagonisti con nomi e cognomi. E questo io non lo avevo mai fatto prima. È il disco più personale, più intimo, più mio e questo significa tanto, significa che può essere il disco più importante della mia vita.Però è anche vero che ho avuto cinque anni di tempo per pensare a lui...

Le cose arrivano quando è il momento giusto e non ti puoi opporre a questo. Soprattutto quando arrivano senza conflitti, senza traumi nonostante tocchino temi che, in tutta la vita, furono problematici, molto personali.>.Miguel Bose'


Un'idea per un BEL regalo..

...da ricevere,ovviamente!!!

dal sito ufficiale www.miguelboseonline.net

"PAPITOUR" e "PAPITO EDIZIONE LIMITATA" DISEGNATA DA DAVID DELFÍN, in vendita dal 27 Novembre 2007
Dopo un anno di incredibili successi ottenuti da "Papito" e più di 90 concerti tra Spagna e Messico, Miguel Bosè continua il suo PAPITOUR in Cile, Argentina per poi concludere in Italia.Per tutti coloro che hanno goduto di questi concerti, il 27 novembre esce "PAPITOUR" un DVD dal vivo girato durante il concerto di Madrid a Las Ventas lo scorso 21 giugno. Include i più grandi successi della carriera di Miguel e i duetti tenuti con artisti come Alaska, Ana Torroja, Bimba Bosè, Leonor Watling e Rafa Sánchez.Oltre 2 ore di immagini, registrate in HD da 12 telecamere, in Dolby 5.1 e mixate da Peter Walsh (Peter Gabriel, Scott Walker…). "
"Papitour" sarà disponibile in due diversi formati: DVD+CD e DVD.

Nello stesso giorno uscirà anche "Papito Limited edition by Devidelfin", una confezione speciale ideale per un regalo natalizio che include:
- una borsa esclusiva firmata Devidelfin

-2CD "Papito" (doppio album originale)
- CD "Papitour" (dal vivo, tour 2007)
- DVD "Papitour" (dal vivo, tour 2007)
- DVD contenuti speciali, solo per questa edizione: il "making of" dell’album Papito, la registrazione di "Como Un Lobo" e i video "Nena" con Paulina Rubio e "Como un Lobo" con Bimba Bosè. Durata 65" ca.

Avevo dato già la news qualche post fa...e dava come data di uscita in Italia il 30 novembre....
BE', IO PRENOTO FIN D'ORA .....!!!

domenica 18 novembre 2007

OCCHIO ALLO SLIDE SHOW CHE HO APPENA INSERITO!


Questa è solo una delle immagini dello "slide show" appena inserito e che potete visionare a sinistra, in alto.
Cliccando su stop e poi due clic su un'immagine scelta, verranno fuori...TANTI ALBUM CON TANTE FOTO DI MIGUEL!!
BUONA VISIONE!

giovedì 15 novembre 2007

ARTICOLO DA "SORRISI E CANZONI TV"


Cliccare per ingrandire...
Articolo breve ma ...bella foto di uno splendido "zio" ed un'esplosiva "nipotina"...!!!

lunedì 12 novembre 2007

Ciao Mexico!

Dal sito ufficiale:
Tra ovazioni ed applausi il Papitour e Miguel salutano il Messico dopo un’esteso e accattivante tour che continuerà in Chile ed Italia. Il potere magnetico di Miguel ha elettrizzato il pubblico messicano durante più di un mese di concerti. Dopo essersi esibito per la decima volta all’Auditorio Nazionale, Miguel ha concluso ieri la tappa messicana, con un concerto che ha raggiunto l’apoteosi esibendosi davanti a più di 10.000 persone. Con una serie di concerti, più di 30 le date sul territorio messicano, Miguel ha dimostrato ancora una volta che dopo 30 anni di carriera la sua energia e la sua vitalità rimangono inalterate. Miguel proseguirà in Chile, Argentina e in Italia dove concluderà il tour per il 2007.

domenica 11 novembre 2007

MIguel Bosé y Bimba - Como un lobo - Latin Grammy 2007

Con grande rammarico dico che Miguel il premio non l'ha vinto...sebbene avesse ben tre nominations!!

Posto uno stralcio del 'PRIMA -GRAMMY', dove Miguel dice che, ovviamente, preferirebbe vincere...oltre al piacere delle nomination..!!

http://it.youtube.com/watch?v=RTHyUfREeGk

E QUI QUNDO SI ESIBISCE:GUARDATELO...E' DI 2 GIORNI FA!!

E' SEMPRE EL MAS GRANDE!!

http://it.youtube.com/watch?v=tmWF5IbRDzY&feature=related

W PAPITO! W MIGUEL!
SIEMPREEE!

venerdì 9 novembre 2007

fuego

CONFESSO...NON LO RICORDAVO COSI'!!
MA 'EL FUEGO' CHE LO CARATTERIZZA ORA, C'ERA ANCHE IN.TENERA ETA'!
VIDEO CARINO....
PER SAPERE DI PIU' SU MIGUEL!

WORLD MUSIC AWARDS 2007

Dal sito ufficiale:In data 4 Novembre sono stati resi noti i vincitori della 19a Edizione dei WORLD MUSIC AWARDS. Miguel ha vinto il prestigioso riconoscimento come "Best Selling Artist" per la Spagna.

giovedì 8 novembre 2007

Miguel su una rivista italo-spagnola!


Questa è la copertina del mese di novembre di “Qué Tal?”, un mensile italiano con contenuti in spagnolo, ‘glosario” , e cd annesso per l’ascolto.
Lo consiglio, sia per l’articolo all’interno su Miguel, sia per chi voglia avvicinarsi a questa lingua o per chi desideri approfondirla. Vi posto qui anche il sito.

http://www.quetalonline.it/I/index.aspx


SONO RIUSCITA A POSTARVI, PERO' L'ARTICOLO...!!!EVVIVA!
CLICCARE E SI APRE OGNI PAGINA GRANDE, GRANDE!!!!

mercoledì 7 novembre 2007

De una amiga Española que ama mucho a Miguel ...!

Questo blog mi ha dato l'occasione, non solo di dire di Miguel Bosé, ma anche di intrecciare bellissime amicizie con tante belle persone!!

Ecco una traduzione dell'amica María José (o solo María )Merino de Valencia (España ) tratta dalla copertina española dell' album "SERENO" :


"Quando uno non evita le cose ,
non le impedisce
e non cambia il destino di nessuna di loro né di nulla ....
Quando uno si prende il tempo di sedersi a dialogare con tutto .....
Quando uno domanda allo stesso modo , perchè?, tanto al dolore come all´allegria , alla miseria , al privilegio ..... e le ascolta .... soltanto allora uno impara e cresce .
Crescere dà criterio , personalizza , aggancia . Ma sopratutto fa che uno decida con autorità e senza conflitto tanto il passato , che il presente e il futuro . Certo che a nulla servirebbe questo se uno non incontra il momento , quell´unico , irripetibile e magico momento che fa che tutto si capisca , che tutto serva , che tutto alla fine s’incastra ...... "

- Miguel Bosé -



E, ANCORA, UNA SPLENDIDA POESIA, SEMPRE DI MARIA daValencia



-Scorza di cono -
Porto il cuore attaccato nel risvolto
come se fosse veramente un cuore .......
E nella guancia porto una lacrima
come se fosse veramente uno " schiaccia-carte".


E volteggio il cuore e si mette a nevicare dentro la lacrima .......
E quasi nessuno si accorge dell ´anima che porto dentro il cuore
e della lacrima , e delle cosce e delle unghie e della pelle .

La mia pelle è una scorza di cono
che avvolge cieli illuminati , malinconici giardini e baci in rovine ......
e alcune persone che non sono state mie , né lo saranno ......
probabilmente .....

Le persone che porto nella scorza di cono dei miei sogni
hanno la testa piena di avventure
nella frontiera di ciò che è sacro e di ciò che è maledetto .....

Devo anche dire che molte volte mi sento sola e eccessiva ,
e vado e ritorno per l´espressione irrazionale del sentimento .....
e finisco sempre nella libera espressione della libertà .

- María Merino -

Maria è una delle belle persone che sto conoscendo.
Ci scriviamo e...ci aiutiamo a comprendere i nostri due idiomi: sono felice davvero di questo bell'incontro!
CIAO, MARIA E....MUCHAS GRACIAS DE TODO!

lunedì 5 novembre 2007

MIGUEL E L'AMORE...

VI POSTO VOLENTIERI UNO STRALCIO DELLA PRESENTAZIONE DELL'ALBUM ''SERENO",del 2001, inserita da un'amica nei messaggi del fanclub italiano di Miguel -di cui rinnovo il link:

http://it.groups.yahoo.com/group/MiguelBoseFanClubItalia/

"L'amore deve avere dei segreti, possedere mistero e avere le sue dosi.
Una storia d'amore deve avere chiavi, cassaforti, cose velate, poco chiare, sussurrate.
Queste sono armi che si mettono a disposizione affinchè l'amore si espanda.


Penso che l'amore eccessivamente trasparente, smisurato, scoprendolo quando ancora tutte le carte sono in tavola, possieda passione, intensità, però non ha vita lunga.


È una strategia. L'amore necessità di molte strategie.
Deve avere cuore, viscere, cervello, parole e silenzi.


L'amore ragionato non è amore, l'amore solo di cuori è pericolosamente votato alla rottura, e l'amore viscerale è troppo pieno di gelosia.


Per molto tempo fui convinto che l'amore fosse una forma d'angustia,perchè devo confessare che mi facevo condizionare dall'amore, mi faceva mancare l'aria e m' impediva di fare qualsiasi altra cosa.


Se avessi continuato di questo passo sarei finito col diventare
completamente claustrofobico.


D'altra parte credo che se in una relazione ci sono mistero, amicizia, complicità, rispetto e compresione delle reciproche necessità, le abitudini diventano totalmente compatibili con l'enorme affetto e l'amore non viene danneggiato. Molte volte è necessario dimenticarsi della camera da letto".
Miguel Bosé

venerdì 2 novembre 2007

giovedì 1 novembre 2007

Pensieri e parole..


L'uomo semina un pensiero e raccoglie un'azione;
semina un'azione e raccoglie un'abitudine;
semina un'abitudine e raccoglie un carattere;
semina un carattere e raccoglie un destino.
L'uomo costruisce il suo avvenire
con il proprio pensare ed agire.
Egli può cambiarlo perché ne è il vero padrone.

domenica 28 ottobre 2007

Miguel Bose Lunas del Auditorio 2007 Mexico

Che amante....bandido!!!
che charme, che bellooooo!!!!

Da una rivista spagnola

Dal contributo di un’amica dell'OTTIMO fanclub italiano http://it.groups.yahoo.com/group/MiguelBoseFanClubItalia/
ho‘rubacchiato’ un link di una rivista spagnola con una bella intervista e belle foto. Ok..non tutti parlano lo spagnolo, me compresa, ma si riesce a capirne molto.Magari ,se c’è anche un piccolo vocabolario alla mano, meglio!!
Ecco il link:
http://www.cosas.com/index.php?option=com_content&task=view&id=1764&Itemid=204

giovedì 25 ottobre 2007

QUESTA SI CHE E' UN'INTERVISTA!!

E' INSERITA TRA I LINK MA FORSE A QUALCUNO POTREBBE ESSERE SFUGGITA..
SI TRATTA DELL'INTERVISTA FATTA DA FAZIO SU RAI 3 PER LA PRESENTAZIONE DEL DISCO 'PAPITO'.
VE LA RIPROPONGO: FAZIO E' SERIO, COMPOSTO E, SOPRATTUTTO, INTELLIGENTE!
http://www.media.rai.it/mpplaymedia/0,,RaiTre-Chetempochefa^7^24210,00.html

ANCORA PREMI PER MIGUEL!


Ho visitato il sito della RLM e, a questo indirizzo http://www.rlm.es/default2.htm
ho 'leggicchiato' e tradotto col mio spagnolo maccheronico la notizia :
Radio Barcellona (Cadena Ser), ogni anno assegna dei premi.
Quest’anno c'è un insolito doppio premio dato a Miguel: Premio Onda come Miglior Artista Spagnolo e Premio Onda per il Miglior Album dell’anno.

Papito è nato come "una celebrazione tra amici",per diventare "un fenomeno socio-musicale".
Oltre ad essere l’album più venduto da quando è stato lanciato sul mercato lo scorso 20 Marzo, i concerti di "Papitour" stanno riunendo moltissime persone attraverso tutto il paese al seguito di questo Artista, le cui canzoni fanno parte della memoria collettiva della Spagna ma anche dell' l’Italia e dell’America Latina.

mercoledì 24 ottobre 2007

Dal sito ufficiale..

Nelle strade di Santiago imperversa in questi giorni l’immagine sorridente ed accattivante di Miguel. Cliccate sul link attivo per vedere le fotografie che Miguel ha fatto per una campagna pubblicitaria di abbigliamento per una nota catena di negozi. Siamo sicuri che vi piaceranno! Spostare il mouse sopra le foto per vederle tutte!

IL LINK E' QUI SOTTO, NEL TESTO IN SPAGNOLO:

En las calles de Santiago en estos días se puede observar la imagen sorriente y cautivadora de Miguel. Os mostramos [aquí] algunas de las fotografías que ha hecho para la campaña publicitaria de moda de unos grandes almacenes. ¡Seguro que os gustan! (Mover el ratón sobre las fotos para ver instantáneamente todas las fotos)