MIGUEL BOSE' TRA 'MITO' E REALTA'

Blog/Gruppo/Pagina

Miguel 'ieri' e 'oggi' (scegli video, clicca play e...)

Miguel 'ieri' e 'oggi' (scegli video, clicca play e...)

Miguel 'ieri' e 'oggi' (clicca play e...)

giovedì 31 luglio 2014

A ritmo di 'Cardio' con Miguel Bosé (tornando un po' indietro, ancora una volta...)

(dalla prima stesura del libro poi editato  Miguel Bosé: Aún Más  di Anna Maffei e Maria José Merino)
Questioni di... 'Cardio'

"E mentre, dopo Papitour, i premi e le onorificenze, ci stavamo rassegnando a un lungo periodo di attesa, Miguel inizia a inondarci di sorprese, una dietro l’altra.
Apre, meravigliando tutti, spazi web in cui «personalmente» informa su ciò che farà: una pagina su Twitter e un’altra su Facebook che subito raccolgono migliaia di iscrizioni e dove, trepidanti, si attendono news. Non basta: arriva l’annuncio dell’uscita, il 9 marzo 2010, di un cd dal nome Cardio. E  appare un Miguel tutto «nuovo», in perfetta forma fisica, pronto a dare, ancora una volta, qualcosa di diverso al suo pubblico.
[...]  «Un disco sfrenato e autoironico. Come me»,  lo definisce Miguel, a cominciare dalla copertina che lo ritrae in una smorfia di estrema meraviglia, a metà tra l' "Uhh!" di un bambino che ha combinato un pasticcio, e un uomo maturo che trasale ancora di fronte a ciò che vede, bello o meno bello che sia. A chi, in varie interviste, chiede quale dei personaggi della passerella di Cardio sia più rappresentativo, Miguel  indica la copertina, appunto; in un' intervista sul perché di questa copertina, durante la promozione italiana, a domanda risponde: " E’ un po’ come dire, al termine della registrazione dei brani in studio, ‘Ma che caz.. ho fatto!’.
A suo dire i pezzi non sono autobiografici e dobbiamo credergli sebbene ci viene da pensare che, musicalmente parlando, i diversi brani simboleggino un po' i vari passaggi dell'artista attraverso gli anni: come un osservarsi dall'esterno, e sorridere anche di quei molteplici modi  di sé che ha donato e dona al pubblico. E' un ri-raccontarsi, offrirsi e poi nascondersi, delegare.
 E' vero che Bosé per i testi parte sempre da un 'fatto' non suo ma è pur vero che lo elabora, questo 'fatto', alla sua maniera. Ed ecco che i personaggi di Cardio, così diversi tra loro, sono i possibili Miguel raccontati da Miguel, senza implicazioni personali ma marchiati dal suo stile perché ogni brano appartiene all'albero  genealogico di passati successi.
Amici di avventura per la realizzazione di Cardio sono: Nicolas Sorin, compositore e autore, l’ingegnere del suono  Pepo Scherman, il musicista Mikel Irazoki e Andy Bradfield per il mixaggio.
[...]
 L'album Cardio ci viene dato in 'pillole', creando quella simpatica suspence prima con gli assaggi dei brani in iTunes, poi il singolo «Estuve a punto de» nelle radio spagnole e in America Latina oltre al singolo «Per te» in Italia; poi, finalmente, il video , il CD(in Spagna e Latinoamerica esce il 9 marzo, in Italia il 16 aprile)  e l'annuncio del Cardiotour. 
 Il nuovo tour prenderà il via in Colombia  all’inizio di maggio. [...]Un palco di 12 metri, una pedana girevole, una struttura alta 14 metri su cui vengono proiettati i video, un coro composto da Carlos Izaga, Tomy Alvarez) e  la fedelissima Helen de Quiroga che lo accompagnano anche nei balletti. Due ore di spettacolo fatto per il 60 per cento di pezzi inediti e per il 40 di pezzi già conosciuti. In questo spettacolo polisegnico-simultaneo la voce, i movimenti, gli ammiccamenti, le 'provocazioni' di Miguel si mescolano con le proiezioni di immagini, l'energia dei suoi musicisti, la presenza scenografica dei suoi coristi/ballerini. Niente è fuori posto. Un amalgama perfetto di colori, suoni, abiti. 
Cardio Tour ripercorre (attraverso i brani nuovi come «Ayurvédico», , «Eso no» , «Cardio» , « El perro» , «Júrame» , «Dame argumentos» , «Hay» , «Estuve a punto de» , «Por ti » e altri già noti come «Morena mia» , « Amante Bandido» , « Nena» , «Mirarte» , «Nada particular» , «Si te cuentan que caí» , «Como un lobo, »  «Si tu no vuelves» , «Sevilla» , «Bambú» , «Te amaré» , passando per «Down with love» , «Ella dijo no» , «Ojalá ojalá» ) non la carriera di Miguel, bensì i diversi modi di porsi, quasi un Miguel 'caratterista' che si lascia leggere attraverso i personaggi e i temi raccontati. La scenografia e le luci sono curate da Alain Corthout e Bjorg Tagemose; le coreografie sono di Sergio Alcovere e l’abbigliamento di scena  è affidato a Javier Blasco e  Teresa Nieto.
[...]


















Il 16 settembre viene registrato il DVD di Cardio Tour nel Palacio de Deportes di Madrid   e il 30 novembre  esce Cardio Edizione De Luxe  che comprende: l'album originale più due bonus tracks, «Santo Veneno» e «Per te» versione italiana del nuovo singolo, un CD  album di remix dei migliori DJ del mondo. (Tiesto, Armin Van Buuren, Roger Sanchez, Ferry Corsten, Carl Cox, Above & Beyond, EO) nonché un DVD della durata  di circa 40 minuti, con il documentario Cómo se grabó…, il video musicale «Estuve a punto de» e due gallerie con foto inedite di Ricky Davis. Le versioni remix saranno uno dei punti forti di brani come «Cardio» e «El perro» all'interno del DVD Cardio Tour che sarà sul mercato spagnolo e ispano-americano il 2 marzo e in Italia il 5 aprile del 2011.


E come d'abitudine, inserisco alcuni video di interviste italiane all'epoca di CARDIO. E aggiungo che per me è stato un disco poco valorizzato, nonostante i premi ricevuti. Poco valorizzato in quanto a mio avviso è stato un lavoro 'completo' da tutti i punti di vista. Miguel ha saputo creare una storia con tante storie dentro.... ha convogliato ballate romantiche e ritmi tecno-pop in un amalgama perfetto. Perfino la 'posizione' dei vari brani nel CD è stata studiata  sapientemente. Cardio è un gran disco. E il Miguel di Cardio  è davvero il Miguel maturissimo musicalmente da potersi permettere di passare dai giochi di parole del brano omonimo, dal divertissement autobiografico di 'Ayurverdico' alla poesia di La verdad, Hay?  e la stupenda 'Por ti'







LA PIU' BELLA INTERVISTA DELLA FASE 'CARDIO'










domenica 27 luglio 2014

'Paz sin Fronteras' cerca FANS di Miguel Bosé. Aderiamo e firmiamo!

QUI l'appello di Paz sin Fronteras che accoglierete certamente con piacere tutti voi che frequentate questo spazio e INVITO a firmare e FAR firmare amici, familiari che siano convinti che...LA PACE E' UN DIRITTO UMANO!!
FIRMATE QUI-scegliete l'idioma
http://pazsinfronteras.org/#sidebar












giovedì 24 luglio 2014

Miguel Bosé assiste al concerto di Alejandro Fernandez -Madrid-Teatro Real

QUI FOTO CON COPYRIGHT  DAL SITO GETTYMAGES

Miguel Bosé e Lucia Bosé al concerto di Alejandro Fernandez  a Madrid presso il Teatro Real, poche ore fa, del giorno 23 luglio 2014








sabato 19 luglio 2014

ANNO 2007...E 'PAPITO' FU! Miguel Bosé scala le classifiche mondiali

“PAPITO” lo chiamano i suoi amici... un affettuoso e confidenziale modo per dimostrargli, appunto, l'amicizia, la stima e il forte legame che va oltre quello artistico.
Ed è proprio con i suoi veri amici che Miguel FESTEGGIA I 30 ANNI DI CARRIERA.
Miguel Bosé ha potuto contare sull’aiuto di un’intera generazione di artisti di primo piano, abituati a chiamarlo “Papito”, una splendida progenie cresciuta al suo fianco: sono tutti artisti premiati con Grammy Award, che lo venerano come loro padre, maestro e padrino. Miguel porta sulla propria pelle il nome di tutti questi musicisti, come un tatuaggio.

 Basta una rapida occhiata alle note di copertina per rendersi conto di come questa collezione di duetti abbia davvero un’importanza storica: Shakira, Paulina Rubio, Laura Pausini, Julieta Venegas, Michael Stipe (R.E.M.), Ricky Martín Alejandro Sanz, Juanes, Amaia Montero (La Oreja De Van Gogh), Leonor Watling, David Summers, Olvido (Alaska), Bimba Bosé, e Ivete Sangalo. Si tratta dell’avventura più spettacolare mai registrata. Basti dire che la produzione è durata dieci mesi: 19 diversi studi di registrazione dislocati in 8 città: Madrid, Cadice, Londra, New York, Los Angeles, Miami e Panama. 7 produttori, 13 ingegneri, 25 assistenti e 87 musicisti hanno preso parte alle registrazioni, senza contare i computer e le altre attrezzature. E, per portare a termine l’intero processo, le masterizzazioni sono state effettuate fra Madrid, Londra e Milano.

Pubblicato nella primavera del 2007 (il 20 marzo in Spagna, e l'11 maggio in Italia), dalla Carosello, con distribuzione di Warner Music.Album prodotto da: Miguel Bosé, Andres Levin, Carlos Jean, Sandy McLelland e Nicolás Sorin. Produzione esecutiva: Jose Luis de la Peña.

Come consuetudine, ed essendo QUESTO un BLOG ITALIANO,   inserisco interviste video della promozione in Italia e dell'unica data 5 dicembre 2007 al Forum di Milano in concerto

INTERVISTA A 'CHE TEMPO CHE FA'




INTERVISTA IN 4 PARTI A RADIO DEEJAY








MIGUEL OSPITE A 'IL TRENO DEI DESIDERI'



DUE VIDEO TRATTI DAL CONCERTO DEL 5 DICEMBRE 2007 A MILANO






CARRELLATA DI FOTO DEL CONCERTO MILANESE IN UN VIDEO...




2008 Wind Italian Music Awards - Valle Giulia Roma, Miguel riceve il PREMIO  per il miglior Album Internazionale del 2007 con 'PAPITO'





mercoledì 16 luglio 2014

Qualche news su impegni in Spagna di Miguel Bosé per i prossimi mesi

 Creatività, l'arte e l'ambiente vanno di pari passo nella seconda edizione del concorso fotografico riciclaggio "Upcycling" un'iniziativa ECOEMBES.

L'obiettivo del concorso la cui prima edizione si è svolta nel 2013, è diffondere il riciclaggio come una risposta positiva per curare l'ecosistema e riuscire a trasmettere una forma di vita sostenibile per la difesa del pianeta. Il termine di iscrizione sarà aperto fino al 15 di settembre.
   I partecipanti dovranno essere maggiorenni e garantire che i lavori presentati rispettino le condizioni richieste per la Legge Organica di Protezione di Dati. Le fotografie si presenteranno attraverso la pagina web della scuola di fotografia Efti, www.efti.es, fino al prossimo 15 settembre.
   A partire da qui, sarà la giuria di Upcycling che valuterà  i lavori presentati e, come nell'edizione precedente, sarà composta da professionisti di prima linea della fotografia, l'immagine e la cultura come i  fotografi Carlos di Andrés, Ouka Leele e Pedro Armestre, ed il cantante Miguel Bosé. Inoltre, faranno anche parte della giuria  i rappresentanti di ognuna delle entità organizzatrici. La premiazione sarà alla fine del mese di settembre.

QUI UN VIDEO DELLA PREMIAZIONE DELL'ANNO SCORSO




-----------------------------------------------------------------------------------------------------------

Il 12 e il  13 settembre, a  Oviedo Victor Manuel celebra i suoi  50 anni nella  música. Miguel participerà il giorno 12 SETTEMBRE.
Per questo evento sarà registrato il   DVD.







------------------------------------------------------------------------------------------------------------

Fervono i lavori per la preparazione del 5° Gala  'Lucha contra el Sida' ,organizzato dalla Fondazione Fighting AIDS e diretto da Miguel Bosé , si terrà  Lunedi,  24 novembre presso il Museu Nacional d'Art de Catalunya (MNAC) . Genoveva Casanova sarà l'ambasciatrice al fianco  di Miguel Bosé.
Lo scopo di questa notte di beneficenza è  raccogliere fondi e superare i  610.265 euro dell'ultima edizione, per finanziare vari studi e aree di ricerca della Fondazione.
Se Miguel Bosé 2013 ha offerto l'ultimo concerto del  tour Papitwo, quest'anno sarà Sara Baras che  sosterrà  la causa offrendo uno spettacolo accompagnato dal suo Ballet Flamenco.

AIDS 2014 Barcellona Awards
La Fondazione Lotta contro l'AIDS, in coincidenza con il 5 ° anniversario del Barcellona AIDS Gala, ha creato alcuni premi per riconoscere il lavoro di un individuo e di una organizzazione nel  combattere questa malattia , sia a livello nazionale che internazionale. I vincitori saranno annunciati pubblicamente nel mese di ottobre e durante il corso del Gala riceveranno il premio che  consiste in una scultura di Jaume Plensa , uno dei più noti  scultori a livello internazionale che collabora con la Fondazione.

QUI tutte le informazioni  http://www.flsida.org/es/la-5-gala-sida-barcelona-se-celebrara-en-el-mnac-el-24-de-noviembre


Nel pianeta 'Velvetina' con Miguel Bosé- 2005



E nel 2005  il disco più innovativo, emozionante, spiazzante di Miguel.
Un disco che in Italia non arriverà ma che 'segna' un passaggio, una riflessione profonda e forse anche una maturazione che gli consentirà di poter celebrare, pochissimo tempo dopo, tutta la sua carriera.

Ma certi lavori, così densi non si  possono bissare...Miguel di 'Velvetina' ne farà uno e uno solo. E ci sembra giusto così.







QUI L'INTERVISTA IN CUI SPIEGA I 'MOTIVI' DI QUESTO ALBUM




COS'E' 'VELVETINA...

Dal libro Miguel Bosé: Aún Más 

“Velvetina arriva carica di un’ironia che combatte la disperazione in modo da rinnovare speranze. Niente si perde definitivamente, tutto è nascosto da qualche parte e bisogna scoprirlo, questo è quel che credo. Anche Velvetina ha curve e fianchi, e parla d’amore quando non vuole parlare di altre cose peggiori. Velvetina non crede nella guerra e disprezza chi la vuole. Velvetina è libera di pensare quello che vuole, si stanca di ciò che è politicamente corretto e ogni mattina, alzandosi, decide cosa dovrà mangiare e cosa dovrà essere durante tutto quel giorno. Di notte dorme e non smette di sognare. Velvetina è adorabilmente lucida. Velvetina è ostinata come uno gnu. Velvetina è la mia ragazza per i prossimi anni perché sono pazzo d’amore per lei”.
Con questo lavoro Miguel si addentra nuovamente nella musica elettronica, con suoni dance, house, trip hop e chill out. Utilizza anche differenti lingue: spagnolo, francese, inglese e portoghese. E subisce le influenze del seminale gruppo elettropop tedesco dei Kraftwerk ma, al tempo stesso, si confessa devoto ammiratore della musica-disco degli anni Settanta.
Siccome Por Vos Muero era stato un progetto economicamente impegnativo, Velvetina viene realizzato a basso budget. Inciso, come il precedente, negli studi di Somosaguas, non manca tuttavia di tocchi originali e significativi. Come la copertina, realizzata dall’innovativo stilista e disegnatore spagnolo David Delfín. Miguel decide di registrare un videoclip per ciascun brano, affidandosi completamente alla professionalità di un gruppo di amici, dando loro carta bianca, e visionando tutto il materiale solo a lavoro concluso. Alla fine la scelta dei registi si rivela vincente: nessun video viene bocciato o modificato.
Benché Bosé si mostri soddisfatto dell’esperienza, confessa alla giornalista Lucía Etxebarría che non la ripeterebbe:
“Credo e temo che non sarà possibile ripetere un esperimento così meraviglioso, anche se dovessero esserci tutti i presupposti per finanziare tredici video, o nuova gente disposta a scommettere. Perché no? Semplicemente perché preferisco le esperienze uniche ed esclusive”.

ALCUNI VIDEO TRATTI DAL CONCERTO IN MESSICO IN 'ZOCALO' NEL 2005

PRIMA DEL CONCERTO...


Apertura...





martedì 8 luglio 2014

Prima del boom 'Papito'...Miguel Bosé e l'immenso "Por vos muero"

La presenza, fisica e musicale, di Miguel in Italia si 'ferma', ahi noi!, al 2002 con Operazione Trionfo... Tanti suppongono che non faccia più dischi... altri  lo dimenticano un po'... altri ancora, invece, cercano di 'seguirlo' con i mezzi che Internet offre.
Ed ecco cosa accade tra il 2003 e il boom dell'uscita del disco Papito, del 2007, che ce lo riporterà in testa alle classifiche, premiato agli Award a Roma nel 2008, e, soprattutto, in concerto a Milano, 5 dicembre 2007.
Dal libro "Miguel Bosé Aún Más" :
Nel 2004, arrivato quasi alla soglia dei cinquant’anni, Miguel Bosé ha ancora voglia di sperimentare e sfoga questo suo impellente desiderio avventurandosi in un nuovo progetto il cui nome è ispirato al sonetto V di uno dei poeti rinascimentali più importanti della poesia castigliana, Garcilaso de la Vega. Si tratta di Por Vos Muero, un album imprescindibile nella discografia di Miguel.



Un disegno fine e ricercato[...].alla domanda, obbligatoria, su come descriverebbe il disco risponde:
“Sono canzoni che mi stavano aspettando da tempo, sono le canzoni di punta di dieci film diversi, dietro la melodia c’è l’immagine, questa è musica da proiettare… È un disco riflessivo e, per questo, pensato; introverso e oscuro, contiene anche tanta speranza, e i dieci brani sono come colonne sonore di dieci storie diverse: ogni canzone porta con sé un’interpretazione”

QUI il brano che dà il titolo all'album

Mi piace inserire qui due brani meno 'noti' e ascoltati di 'Por vos muero' , il primo presente solo nel cd, il secondo  interpretato in modo esemplare, emozionante, commovente, nel DVD registrato all'Audtorio  Nacional'  di Città del Messico





"Nel tema della nuda canzone Miguel riporta tutta la tenerezza possibile per raccontare la storia di un eroinomane che vede scivolare la vita sulla punta di un ago mai lavato."...


PER POTER VEDERE QUASI TUTTO IL CONCERTO INSERITO NEL DVD, ANDATE NEL CANALE UFFICIALE DI YOU TUBE DI MIGUEL  BOSE' (cliccare e si apre la playlist )



lunedì 7 luglio 2014

MIGUEL BOSE', 'SERENO' CONDUTTORE DI "OPERAZIONE TRIONFO": anno 2002...

Nel 2002 il genere talent show in prima serata, che guardava già un po’ anche al reality, era rappresentato in Italia dall’esperimento “Popstar” che creò le Lollipop e dalla creazione di Maria De Filippi chiamata ancora “Saranno Famosi” . Prima però che la trasmissione alla seconda edizione diventasse “Amici di Maria De Filippi”, Italia1 incastrò nell’offerta un nuovo talent per cantanti importato dalla Spagna. Il 4 settembre 2002 arrivò così sulle Tv italiane “Operazione Trionfo“, con l’obiettivo chiaro di ” lanciare il nuovo Ramazzotti e la nuova Pausini“.
Per la conduzione si fecero inizialmente i nomi di Claudio Baglioni, Max Pezzali fino all’ufficializzazzione di Miguel Bosè, che dopo il Festival di Sanremo 1988 tornava come conduttore in Italia. Per ospitare i 16 concorrenti di “Operazione Trionfo” venne costruita una casa-accademia di 1160 metri quadrati, con 44 telecamere e 90 microfoni proprio davanti alla casa del “Grande Fratello”, ovviamente monitorata 24h su 24 e trasmessa in diretta su Stream.
Il corpo insegnanti dell’Accademia era composto da Luca Jurman, Maria Grazia Fontana , Natalio Mangalavite, Daniela Morozzi , Luca Amitrano e Fabrizio Mainini.
Gli alunni ricevevano il supporto dello psicologo Carlo Alberto Cavallo (lo stesso del Grande Fratello);
Nella fase conclusiva del programma, sono usciti 10 cd ad un prezzo speciale di 10 euro nei quali si potevano trovare i brani interpretati dai ragazzi nella puntata precedente. Il terzo cd ha vinto il disco d’oro. Alla fine della trasmissione è uscito il cd doppio “Operazione Trionfo”.

Tutto ciò accadeva- occorre dirlo- mentre Miguel Bosé  il 26 aprile del 2000  inizia il tour “Girados” che  con Ana Torroja da cui  l’omonimo disco “GIRADOS”, che purtroppo non arriverà in Italia.

 Nel 2001 pubblica “SERENO” e con questo disco  vince il Grammy Latino.

Sempre nel 2001  fa da narratore nell’opera “Il Martirio di San Sebastiano” diretta da 'La Fura dels Baus' in vari  teatri italiani e spagnoli. 
...nonché 'Uomo dell'Anno 2002 secondo la Rivista GQ


































DELL'ALBUM  'SERENO'  L'Italia godette solo del video 'Morena mia' e del singolo







 QUI FOTO E UN VIDEO DA 'OPERAZIONE TRIONFO'












Miguel Bose - Medley - Operazione Trionfo di credointe


venerdì 4 luglio 2014

Una simpatica iniziativa dal Messico: un 'musical' ispirato alla musica di Miguel Bosé



La figura di Miguel Bosé ispirerà un musical in Messico che si inaugurerà il 30 di settembre e nel quale si interpreteranno i brani più conosciuti del cantante spagnolo per presentare al pubblico una storia d' amore, nella quale si difende  con costanza tutto quel che si può.
Questo tributo vede come produttore  Rodrigo Renovales  e prenderà il nome di  'Bosé, il musical' .

Chiaramente la trama sarà una storia inventata che non ha alcun tipo di riferimento alla vita di Bosé, né alla carriera. Saranno le sue canzoni a fare 'da sfondo', alla storia inedita .


Miguel Bosé, attraverso il suo management, ha fatto sapere  di essere contento dell' iniziativa sebbene, per motivi di agenda, non potrà forse essere presente alla 'prima'.

 Il cast è in allestimento e prevederà anche attori di teatro, professionisti e non, in grado di interpretare 'al meglio' 14   pezzi storici della lunga carriera dell'artista internazionale.

http://www.eluniversal.com.mx/espectaculos/2014/canciones-miguel-bose-musical--1021119.html