MIGUEL BOSE' TRA 'MITO' E REALTA'

Blog/Gruppo/Pagina

Miguel 'ieri' e 'oggi' (scegli video, clicca play e...)

Miguel 'ieri' e 'oggi' (scegli video, clicca play e...)

Miguel 'ieri' e 'oggi' (clicca play e...)

mercoledì 16 luglio 2014

Nel pianeta 'Velvetina' con Miguel Bosé- 2005



E nel 2005  il disco più innovativo, emozionante, spiazzante di Miguel.
Un disco che in Italia non arriverà ma che 'segna' un passaggio, una riflessione profonda e forse anche una maturazione che gli consentirà di poter celebrare, pochissimo tempo dopo, tutta la sua carriera.

Ma certi lavori, così densi non si  possono bissare...Miguel di 'Velvetina' ne farà uno e uno solo. E ci sembra giusto così.







QUI L'INTERVISTA IN CUI SPIEGA I 'MOTIVI' DI QUESTO ALBUM




COS'E' 'VELVETINA...

Dal libro Miguel Bosé: Aún Más 

“Velvetina arriva carica di un’ironia che combatte la disperazione in modo da rinnovare speranze. Niente si perde definitivamente, tutto è nascosto da qualche parte e bisogna scoprirlo, questo è quel che credo. Anche Velvetina ha curve e fianchi, e parla d’amore quando non vuole parlare di altre cose peggiori. Velvetina non crede nella guerra e disprezza chi la vuole. Velvetina è libera di pensare quello che vuole, si stanca di ciò che è politicamente corretto e ogni mattina, alzandosi, decide cosa dovrà mangiare e cosa dovrà essere durante tutto quel giorno. Di notte dorme e non smette di sognare. Velvetina è adorabilmente lucida. Velvetina è ostinata come uno gnu. Velvetina è la mia ragazza per i prossimi anni perché sono pazzo d’amore per lei”.
Con questo lavoro Miguel si addentra nuovamente nella musica elettronica, con suoni dance, house, trip hop e chill out. Utilizza anche differenti lingue: spagnolo, francese, inglese e portoghese. E subisce le influenze del seminale gruppo elettropop tedesco dei Kraftwerk ma, al tempo stesso, si confessa devoto ammiratore della musica-disco degli anni Settanta.
Siccome Por Vos Muero era stato un progetto economicamente impegnativo, Velvetina viene realizzato a basso budget. Inciso, come il precedente, negli studi di Somosaguas, non manca tuttavia di tocchi originali e significativi. Come la copertina, realizzata dall’innovativo stilista e disegnatore spagnolo David Delfín. Miguel decide di registrare un videoclip per ciascun brano, affidandosi completamente alla professionalità di un gruppo di amici, dando loro carta bianca, e visionando tutto il materiale solo a lavoro concluso. Alla fine la scelta dei registi si rivela vincente: nessun video viene bocciato o modificato.
Benché Bosé si mostri soddisfatto dell’esperienza, confessa alla giornalista Lucía Etxebarría che non la ripeterebbe:
“Credo e temo che non sarà possibile ripetere un esperimento così meraviglioso, anche se dovessero esserci tutti i presupposti per finanziare tredici video, o nuova gente disposta a scommettere. Perché no? Semplicemente perché preferisco le esperienze uniche ed esclusive”.

ALCUNI VIDEO TRATTI DAL CONCERTO IN MESSICO IN 'ZOCALO' NEL 2005

PRIMA DEL CONCERTO...


Apertura...





Nessun commento: