MIGUEL BOSE' TRA 'MITO' E REALTA'

Blog/Gruppo/Pagina

Miguel 'ieri' e 'oggi' (scegli video, clicca play e...)

Miguel 'ieri' e 'oggi' (scegli video, clicca play e...)

Miguel 'ieri' e 'oggi' (clicca play e...)

giovedì 24 settembre 2009

Il concerto a L'Avana: successo e lacrime

Non avevo intenzione di inserire notizie e video che 'rumoreggiano' ancora sul GRANDE concerto in Cuba... Però non posso fare a meno di sottoporre alla visione degli amici del blog questo video che ormai compare ovunque,da stamattina. Si tratta di quello che è accaduto poco prima del concerto. Lascio che lo guardiate e ascoltiate (anche chi non intende bene lo spagnolo capirà..).Gli artisti, che sul palco apparivano in piena forma, hanno subito tante e tali pressioni emotive che erano davvero sul punto di mollare tutto. Ma la forza della musica, l'amore verso questo progetto di pace, condivisione, tolleranza, distensione, li ha aiutati ad andare avanti.
I risultati, come abbiamo visto, sono stati fantastici ma conquistati tra grandi difficoltà...

7 commenti:

Anonimo ha detto...

Queste immagini danno risposte ai miei perchè solo che poi mi sento piccola,piccola ...ma ...mai dire mai!Un bacio Mamy

mamyta ha detto...

Grazie ad ANONIMO per il commento, ma....mi piacerebbe sapere CHI si cela dietro questo messaggio e COSA vuol dire...giusto per comunicare in modo più chiaro ed amichevole, come piacerebbe al NOSTRO Miguel. Questo video è molto significativop, sebbene sia stato interpretato in modo erroneo da alcuni siti. VIVA MIGUEL . IO SUO CUORE E LA SUA sensibilità

Anonimo ha detto...

Mamy calma e sangue freddo per favore!Il concerto è stato un successo ,ha addirittura superato le aspettative,Lui e i suoi amici stanno bene e probabilmente già si starà ipotizzando un terzo concerto,per quale motivo dobbiamo innervosirci? Intendevo solo dire che nonostante sia un 'lloron' è e rimane una colonna portante.Le lacrime sono ancora molto spesso considerate come segno di debolezza(soprattutto in un uomo) opinione che non mi appartiene più, visto che credo che chi sa esprimersi con le lacrime appunto abbia un'immensa forza interiore.Chiedo perdono se non mi sono firmata ma corro anche io come una matta..

Anonimo ha detto...

.....Nicoletta 2...Buona giornata Mamy

Edvi ha detto...

Visto tutto quello che hanno passato questi straordinari artisti per riuscire a salire su un palco e promuovere la pace, sono ancora più orgogliosa di essere da sempre una sostenitrice di Miguel e strafelice per l'immenso successo che ha avuto l'evento. E Jovanotti, unico italiano che è stato fortemente attaccato nei giorni scorsi per essere andato a Cuba, ha reso un grande onore anche all'Italia. Grazie ragazzi, meno male che ci sono persone come voi! Continuate così, sarò sempre dalla vostra parte!

Anonimo ha detto...

ciao, solo oggi ho visto questo add nel blog, mi dispiace molto che fino all'ultimo ci siano stati tanti e tali attacchi, impedimenti, ad un concerto che, si è ben visto, è stato grande e limpido. Mi dispiace molto, per chi ci ha creduto, sofferto, lottato, ma voglio dire anche che proprio ciò dà la misura della grandezza. Una volta un mio prof disse: le cose facili sono per gli sciocchi, e questo evento ne è l'ennesima verifica. Credo che l'affetto e la stima che abbiamo per Miguel e per chi ha creduto in questa formidabile impresa sia ciò che più rincuora e rafforza per proseguire sempre meglio in ciò che vale. ciao. Amstella

mamyta ha detto...

Verissimo, Amstella! Alla fine, l'eclatante successo del concerto, il vedere tanta gente felice di assistere a quell'evento,ripagano i nostri amici di tutte le tensioni e le difficoltà incontrate.
Ed io....io sono fiera di amare una persona come Miguel.
E' per questo che questo blog esiste....