MIGUEL BOSE' TRA 'MITO' E REALTA'

Blog/Gruppo/Pagina

Miguel 'ieri' e 'oggi' (scegli video, clicca play e...)

Miguel 'ieri' e 'oggi' (scegli video, clicca play e...)

Miguel 'ieri' e 'oggi' (clicca play e...)

domenica 25 gennaio 2015

Sta arrivando "AMO" l'album italiano di Miguel Bosé !



foto Bernardo Doral

E così, assaggio dopo assaggio, siamo giunti a 'meno due' giorni dall'uscita sul mercato italiano dell'album 'AMO' di Miguel Bosè.

Da oggi un altro brano in italiano, quello che dà il titolo all'album, 'AMO', appunto, è in iTunes per essere  scaricato a questo link https://itunes.apple.com/it/album/amo/id954766231?l=en

Personalmente, ascoltandolo stamattina, ho addirittura pensato che Miguel l'abbia composto prima in italiano: sensazione... Difatti restituisce pienamente il 'tema' dell'Amore come conoscenza, scoperta, studio, curiosità verso il mondo senza togliere nulla al senso per l'esigenza di  dover rispettare la metrica. E, come egli stesso afferma, questo album è molto italiano e 'anglo' come da sempre è la sua musica. Lo testimonia il fatto che quasi tutti i brani sono composti da Bosé in collaborazione con lo storico duo Ferrario-Grilli che ritroviamo in altri album di successo.

Miguel Bosé è un artista internazionale, certo. Tuttavia la facilità quasi naturale di scrivere in italiano, la predisposizione a mescolare stili senza mai forzare le commistioni, arricchendole saggiamente di arrangiamenti non certo usuali, lo fanno sentire immediatamente 'nostro'.
L'Italia vanta molta bella musica ma spesso le sonorità si ripetono, anche tra un autore e l'altro(salvando poche eccezioni).
Miguel Bosé non si ripete mai.

E AMO ne è la prova, ora, nel 2015, con quasi 40 anni di carriera alle spalle, l'aria matura, i capelli lunghi e quel trucco sugli occhi che ci piace tanto: se non ci fosse, non sarebbe Miguel Bosé...!

 Oltre a rendere ancora più intenso il suo sguardo che ha voglia di 'indagare e scoprire' ogni forma di amore.

Direi che ora più che mai noi ammiratori possiamo essere fieri del nostro idolo!


Nessun commento: