MIGUEL BOSE' TRA 'MITO' E REALTA'

Blog/Gruppo/Pagina

Miguel 'ieri' e 'oggi' (scegli video, clicca play e...)

Miguel 'ieri' e 'oggi' (scegli video, clicca play e...)

Miguel 'ieri' e 'oggi' (clicca play e...)

domenica 23 settembre 2012

La Pace, il nostro pane quotidiano: Miguel Bosè


Il cantautore spagnolo scrive per El Tiempo (Colombia) sul desiderio di pace nel mondo.

Stimati governi di tutta la Terra...
Mi chiamo Miguel e, a tutti gli effetti, sono più un cittadino, un comune  cittadino,nonostante abbia un cognome pubblico. E in nome della garanzia che quasi tutte le costituzioni di quasi tutti i paesi del mondo mi concedono, vorrei alzare la mia voce, serena e discreta.
Ho 56 anni e da 35 lavoro con sudore  e in questi anni sono sempre stato onesto, coerente con le mie idee, pago religiosamente le mie imposte e sono paziente e rigoroso. Ed è dagli stessi anni che non ricevo né vedo risultati a nessuno dei miei investimenti,a nessuno dei miei compromessi volontari e ne ho fin sopra i capelli e voglio la Pace, immediatamente, subito, per sempre, senza condizioni, senza discussione, senza perdere più tempo, domani stesso, per me, la mia famiglia e per tutti gli uomini e donne della Terra. E non accetterò non un  no come risposta.
Quale è il prezzo? Quanto costa ciò? Non lo so né mi importa; noi abbiamo pagato già storicamente, in anticipo e con molto sangue, il diritto per il quale nessuno dovrebbe avere perso la vita.
Vogliamo la Pace, vivere in lei, averla come paesaggio di fondo, come cultura, come progresso, come garanzia di futuro, come Dio comanda e vuole per tutto il mondo. E non solo io. No. È quello che il mondo intero vuole in tutte le sue lingue e punto. Mi capiscono? Ci capiscono?
Voglio e vogliamo che la Pace sia un Diritto Universale per tutta l'Umanità che si regoli, si legiferi, si dichiari, protegga, garantisca e blindi.
Che cadano una volta per tutte  tutti i sipari dai teatri del mondo, delle guerre fredde, dei commerci della paura, degli interessi politici. Li conosciamo. Non ci fanno più effetto. Vogliamo fatti, non promesse.
Sono da poco padre di due preziosi figli, Diego e Tadeo che hanno appena compiuto anno e mezzo e non permetto che vivano domani dentro un mondo nel quale non ci sia armonia. Non lo permetto. Passino sul  mio cadavere, non lo permetto.
Non permetto che debbano risolvere tutte le stupidità e sciocchezze che crederanno che la generazione del loro padre ha permesso. Non lascerò che niente di quello che non risolviamo rovini loro la vita. Farò quello che potrò affinché non debbano rinfacciarmi perché io li abbia messi in questo mondo di merda, benché attualmente e nel frattempo, il mio amore mi stia costando giornalmente un rosario di bugie affinché non percepiscano che mi ero ripromesso di portarli in un mondo migliore che non posso dar loro. E se pretendo che i miei figli siano degni di suo padre, non posso mentir loro indefinitamente.
O consegno loro la Pace nel mondo che ho promesso , o non potrò guardarli mai in viso...
......
Voglio armonia, voglio serenità e calma. Voglio che i miei cuccioli crescano in pace...
Nel corso della storia, l'uomo ha litigato per molte cose:  territori, etnie, ideologie, religioni... e l'ha fatto in forma violenta. Ma quando ha lottato per i suoi diritti, per averli, per non perderli, per recuperarli o conservarli, l'ha fatto sempre in forma pacifica, questa è la differenza.
La Pace è per natura il primo diritto universale dell'uomo, il rifugio della tolleranza e del progresso, la difesa di quel Dio che, facendoci tutti tanto differenti, alla fine ci ha fatto uguali. Egli sa dialogare con le nostre voci come noi non siamo capaci di farlo, impastando le nostre distanze in un solo pane, il nostro pane di ogni giorno, quello della Pace.
Che la Pace di questo  Dio sia con te, con me, con tutti noi e coi nostri figli ed i figli dei nostri figli per sempre e fino a sempre eternamente. Questo è il mio desiderio... La pace...
MIGUEL BOSÉ
Per EL TIEMPO   http://www.eltiempo.com/politica/miguel-bose-escribe-sobre-la-paz-en-colombia_12245730-4

  

 Ci parla di questa iniziativa su EL TIEMPO anche il sito  italiano Rotta A Sud Ovest  http://rottasudovest.typepad.com/rotta_a_sud_ovest/2012/09/juanes-dirige-el-tiempo-per-un-giorno-la-nostra-scommessa-per-la-pace-in-colombia-.html



Nessun commento: